IMPROVE PUBLIC MOBILITY S.R.L.

IPM è una startup innovativa, nata nel febbraio 2020, che opera nel settore smart cities con un sistema di Artificial Intelligence brevettato. Esso è in grado di fornire svariati tipi di dati su flussi di persone nei luoghi di maggior interesse. Il sistema, pensato da un team di giovani ragazzi, è in grado di adattarsi alle esigenze di qualsiasi realtà pubblica e privata.

Nell'ultimo biennio IPM è stata protagonista di molti programmi di incubazione, accelerazione e hackathon, ottenendo grant e opportunità che hanno contribuito a formulare un business core ad alto contenuto tecnologico e innovativo. Infatti, l'algoritmo estrapola dati da video in modo preciso, affidabile e nel rispetto del GDPR sulla privacy.

IL TEAM

Il progetto è nato dalla mente del CEO Alessandro Campra, che nel 2018 ha partecipato a Sei inventor per iniziare a sviluppare l’idea.
Nel 2019 vinse SEI Explorer, organizzato e sponsorizzato da Fondazione Agnelli.
Sempre nello stesso anno si aggiungono Manuel Ivanov, Samuale Lombardo e Luca De Cristofaro, gli altri co-fondatori della start up, che contribuirono alla vittoria nell’hacathon FactorYmpresa turismo, sponsorizzato da Invitalia.
Nel 2020 IPM crea il prototipo del dispositivo con il contributo ottenuto dalle vittorie precedenti.
Continuano i successi con la vincita del premio TIM di Digithon, IC 406 e Hack & Go, del premio Bosch e la competizione di Get It come una delle migliori 5 start up innovative.
Image

Alessandro Campra, CEO e creator di IPM, classe 1999, esperto di meccatronica e aerospazio, sin da piccolo innamorato di elettronica. Alle tartarughe ninja ha sempre preferito una cassetta per gli attrezzi.

Image

Manuel Ivanov, CTO di IPM, classe 1999, esperto progettista elettronico, coltiva due passioni da sempre: tecnologia e psicologia. Risponde sempre con lucidità e fermezza di fronte ai problemi. Il suo “parliamoci chiaro” è un preludio alla sua concretezza.

Image

Samuele Lombardo, CFO di IPM, classe 1999, studente di economia a Torino, ambizioso e sempre in continua sfida con sé stesso. Nessuno meglio di lui conosce i bisogni e le paure degli imprenditori, poiché nato in una famiglia di liberi professionisti nel food, beverage and hospitality.

Image

Luca De Cristofaro, COO di IPM, classe 1997, laureato in Trasportation Design all’Istituto IAAD di Torino, fiorentino di nascita ma cittadino del mondo, preciso al nanomillimetro, un Capitano del design in tutte le sue forme.

MISSION

IPM monitora su larga scala i flussi di persone analizzando i dati in uscita. Miglioriamo la viabilità e la mobilità nelle città, rendendo più efficiente il dialogo PMI-advertising- customers e monitoriamo il corretto rispetto delle norme anticontagio.

VISION

Ipm è un’activist company e migliora le condizioni di vita di cittadini, ambiente e imprese grazie al dato inconfutabile nel lungo periodo.